Notizie flash
IL 27 LUGLIO MANIFESTAZIONE POPOLARE ORE 19 IN VIA CARDUCCI

ESISTE LA DESTRA, LA SINISTRA E POI LA MASSONERIA: LA GRANDE FARSA DI MALIGNANI E DE TONI

La convocazione di un consiglio comunale straordinario è servita solo per fare intervenire due consiglieri comunali, uno della maggioranza e uno per dell'opposizione. Si invocano i piani più alti, si chiede l'aiuto della regione e del governo nazionale, pur di giocare allo scarica barile. Il centrosinistra boccia persino la proposta di un consigliere dell'opposizione di fissare un massimo di profughi minori non accompagnati da ospitare. La consigliera comunale del Pd, Anna Paola Peratoner, accusa di razzismo gli italiani stufi di vivere nella paura a causa di profughi e clandestini non controllabili, dimenticando di dire che quello dell'accoglienza è il business professionale della cooperativa Oikos, ossia del suo consorte. Il sindaco Alberto Felice De Toni e l'assessore al sociale Stefano Gasparin alternano sbadigli a confidenze personali, urtando la suscettibilità di Barillari durante il suo intervento, poi lasciato a metà. Arriva il corteo con centinaia di persone comuni ma in prima fila spiccano astutamente tre consiglieri regionali che nulla hanno a che fare con la città di Udine: Stefano Balloch, Mauro Di Bert e Stefano Mazzolini. Federico Malignani parla alla folla inferocita raccontando che avrebbe voluto incontrare il sindaco De Toni e dirgli in faccia i suoi pensieri. Al termine, Federico Malignani spegne il microfono e si avvicina, quatto quatto, cordialmente e sorridente al sindaco De Toni che lo aspetta lontano dalla vista dei manifestanti. I due si sorridono, si danno una pacca sulla spalla; un sorriso reciproco (vedi foto) e si promettono reciproca solidarietà...per il bene della città. Intanto domani non chiuderà nessun centro di accoglienza per profughi minori, non sarà espulso nessun clandestino, non caleranno i contributi per gli extracomunitari e, probabilmente, verrà firmato il patrocinio per la festa afro di Borgo Stazione, Borgo Mondo. IL 27 LUGLIO VI DIAMO APPUNTAMENTO IN VIA CARDUCCI, A POCHI METRI DALLA COLONIA DI BORGO STAZIONE, PER MANIFESTARE CONTRO I CENTRI DI ACCOGLIENZA PER PROFUGHI MINORI: #RIPRENDIAMOCIUDINE

Video