Notizie flash
VENERDI' 5 LUGLIO ORE 19 ROBERTO FIORE A UDINE

SALVINI DICE CHE DANIELI E' GREEN A TARANTO MA FEDRIGA DICE CHE E' BLACK IN FRIULI

“Non vorrei tra qualche anno un Paese green infelice e disoccupato. Il che significa difendere il diritto alla salute dei cittadini di Taranto, ma difendere anche la produzione d’acciaio in Italia. Non vorrei costruire il ponte a campata unico più lungo al mondo e dover andare a comprare l’acciaio in Cina o in Turchia. Vorrei usare l’acciaio italiano. Salute e ambiente, salute e lavoro possono e devono stare insieme”, ha detto Salvini. Un modello virtuoso già proposto – in collaborazione con Saipem e Leonardo – per le nuove Acciaierie d’Italia di Taranto: riguarderebbe la parte di produzione prevista nel nuovo piano al 2025 a ciclo elettrico (2,5 milioni di tonnellate su 8 milioni), riducendo le emissioni almeno del 75%. “Siamo anche in contatto con due aziende in Austria e Germania – ha confermato alcuni mesi fa Benedetti - sempre per lo stesso tema e cioè la riqualificazione degli impianti. Ormai sull’ambiente non si torna più indietro e riteniamo che il nostro progetto possa essere sempre valido per l’ex Ilva di Taranto. Poi che questo sia sufficiente a riportare l’attività in utile non può saperlo nessuno, ma sicuramente può renderla più efficiente. A Taranto ci sono problemi enormi ma anche ottime competenze, risanare le acciaierie è possibile. Bisogna fare training sui giovani e investire sulle competenze, come abbiamo fatto noi qui a Udine. Quello che vedete oggi nasce 15 anni fa da un grande investimento sui giovani, da una intensa collaborazione con scuola e università sulla quale abbiamo investito 1 miliardo per far incontrare formazione e mercato del lavoro, e che ovviamente sarà rinnovata”. Tuttavia dopo lo smacco ricevuto nella sua terra, ossia in Friuli Venezia Giulia, Benedetti potrebbe mostrare quel lato del suo carattere permaloso e vendicativo che tutti temono e lasciare Salvini con il cerino in mano a causa delle scelte di Fedriga e Bini su San Giorgio di Nogaro. Oppure potrebbe persino intentare una causa di immagine, come sostiene qualche noto giornalista nazionale, per i continui richiami all'inquinamento ad un azienda leader nel green.

 

 

Video