Notizie flash
VENERDI' 5 LUGLIO ORE 19 ROBERTO FIORE A UDINE

RESTA DI STUCCO E' UN BALLOCTRUCCO: LA CAMPAGNA ELETTORALE DI CERNO

Strano che un ex senatore del Pd ed ex direttore de L'Espresso non sappia che quando si lascia un volantino in campagna elettorale è obbligatorio indicare il committente responsabile. Ancora di più lo è quando viene volutamente omesso il simbolo del partito politico per cui si farà campagna elettorale e i candidati che verranno supportati. Insomma un altro grandissimo pasticcio probabilmente ideato dalla premiata ditta "Franz e Saro". In mezzo ad alcuni depliant elettorali del candidato di Fdi alle regionali Stefano Balloch, sono apparsi anche dei volantini alquanto anomali con la stessa tipologia di carta e lo stesso blu, riconducibili al marito Tommaso Cerno. Tommaso Cerno non è candidato ad alcuna competizione elettorale eppure il volantino (vedi foto) con il suo nome e la sua fotografia riporta la seguente scritta: "Mercoledì 22 marzo ore 11 - Bar Sole - Piazzale Carnia 13 - Udine, Incontro con Tommaso Cerno: sono nato qui e voglio aiutare il mio quartiere a crescere; vi aspetto per un brindisi". Altra circostanza piuttosto strana è che nello posto, allo stesso giorno e alla stessa ora hanno dato appuntamento ai loro elettori, alla presenza di Daniele Franz, anche Stefano Balloch e i candidati al consiglio comunale Orazio Fazzio e Silvana Olivotto.

Video